Osteopatia

ILARIA VETRUCCI

OSTEOPATA

Profilo

Diplomata presso la scuola di Osteopatia TCIO di Milano con tesi in Osteopatia in ambito pediatrico.

Osteopata libera professionista presso strutture specialistiche private, assistente presso scuola professionale di osteopatia t.c.i.o.

Iscritta al registro degli osteopati italiani numero: 2739

 Prestazioni

Si eseguono valutazioni e trattamenti osteopatici per problematiche riferite a diversi ambiti quali:

Cranio: emicrania, cefalea miotensiva di origine cervicale, cefalea di origine ansiogena, cefalea post-traumatica, cefalea di origine digestiva/visiva/mestruale/post-operatoria, algia vascolare della faccia, nevralgia facciale, nevralgia del trigemino.

Naso/Gola/Orecchio: rinite, sinusite, raucedine, mal di gola, rinofaringite, laringite, tonsillite, perdita del gusto e dell’odorato, otiti, acufeni (ronzii alle orecchie), ipoacusie (abbassamento dell’udito), rinforzo delle qualità vocali o problemi di fonazione, cali di voce frequenti, particolari problemi tiroidei.

Occhio: ipertensione, glaucoma, strabismo infantile, nistagmo, mal di testa nel leggere, stanchezza visiva, occhi lacrimosi, disturbi della messa a fuoco, disturbi ortottici.

Denti: la collaborazione tra odontoiatra e osteopata per i dolori e/o disturbi all’articolazione della mascella, dell'ATM (articolazione tempore mandibolare), disturbi di malocclusione, disturbi meccanici linguali o fenomeni odontoiatrici con mal di testa, di nuca, di schiena con o senza correlazione Posturale.

Polmoni: tosse secca ricorrente, dispnee, asma, bronchiti, tracheiti, allergie, pleuriti.

Problemi cardiocircolatori: particolari disturbi legati a bradicardia, tachicardia, ipertensione, ipotensione, palpitazioni, aritmia, stasi venosa degli arti inferiori e disturbi circolatori di ritorno venoso.

Problemi digestivi: sindrome del nervo vago, nausee, particolari disturbi al fegato e alla cistifellea, costipazione, colite, diarrea, bruciori e crampi allo stomaco, dispepsia, ernia iatale (da scivolamento o rotolamento), alterazioni dell'alvo.

Problemi genitali: amenorrea (assenza di mestruazioni), dismenorrea (mestruazioni dolorose), congestione della piccola pelvi, dolori durante il coito, ipertrofia prostatica benigna.

Problemi al sistema endocrino: particolari problemi legati alla sfera ormonale possono trovare beneficio se vengono stimolate le ghiandole di riferimento, cercando di aiutare la medicina classica nei disturbi della crescita, disturbi della tiroide e delle ovaie, particolari disfunzioni ipofisarie o ipotalamiche.

Problemi articolari: disturbi come dolori o problematiche al ginocchio, al gomito, spalla, mano, piede, anca, sciatalgia, cruralgia, nevralgia cervicobrachiale, lombalgia, ernia discale, dorsalgia, periartriti, artriti e artrosi.

Problemi Pediatrici: coliche, stitichezza, rigurgiti, difficoltà nella suzione, ritardo nello sviluppo, trauma da nascita, plagiocefalia e torcicollo miogeno, difficoltà nell’apprendimento, sonno disturbato o difficoltà a prendere sonno, otiti o sinusiti ricorrenti, scoliosi e malocclusioni.